Il lavoro del corpo docente dopo la Didattica a Distanza

 

27.05.2021 – Prende il via la seconda edizione della rilevazione sul nuovo assetto lavorativo del corpo docente nel periodo della pandemia. Prosegue così l’attività esplorativa di INAPP per l’analisi del contesto nel quale agiscono le politiche dell’istruzione, avviata lo scorso anno con l’indagine “Scuole chiuse. Classi aperte”, sempre a cura del Gruppo di ricerca "Prospettiva di genere nel mercato del lavoro e nelle politiche pubbliche" della Struttura Mercato del Lavoro (qui i risultati della survey in un working paper).

L’indagine “Di nuovo in classe. Il corpo docente dopo la didattica a distanza” si pone l’obiettivo di esplorare il processo di transizione del corpo docente da una modalità di lavoro tradizionale a una modalità di lavoro misto, sia online sia in presenza. In particolare, la ricerca intende approfondire l’impatto del nuovo assetto lavorativo sui carichi di lavoro e sulle pratiche lavorative degli insegnanti e delle insegnanti e sulla risposta, in termini tecnologici e professionali, del sistema dell’istruzione alle sollecitazioni della nuova realtà anche in relazione all’anno scolastico precedente. 

In questa nuova fase INAPP ha scelto di privilegiare le scuole superiori di secondo grado, poiché sono state maggiormente sottoposte alle nuove modalità organizzative espresse dalla Didattica Digitale Integrata (o Didattica a Distanza) e più a lungo nel tempo.

Gli ambiti della rilevazione riguardano: la strumentazione, la logistica e l’organizzazione del lavoro, la formazione, e indicazioni e suggerimenti. 

Il questionario sarà in auto-compilazione a cura degli/delle insegnanti in servizio nell’anno scolastico 2020/2021 nelle Scuole secondarie di secondo grado. Il questionario, che si avvale del software open-source Lime-survey, si compone di domande chiuse e di domande aperte. Le domande obbligatorie sono contrassegnate. 

Saranno richieste le seguenti informazioni: età, istruzione, regione di domicilio, strumentazione, logistica e organizzazione del lavoro, formazione.

La compilazione avverrà nel pieno rispetto della normativa sulla Privacy, il questionario è assolutamente anonimo, non consente di identificare né il compilatore né il dispositivo da cui si accede. I risultati saranno trattati per finalità di ricerca statistica e di interesse pubblico e resi pubblici esclusivamente in forma aggregata. 

Per ogni ulteriore informazione vi invitiamo a contattarci, per l’intero periodo di durata dell’indagine, attraverso mail: indagini.mdl@inapp.org e m.ferritti@inapp.org.

Per partecipare vai al Questionario https://survey.inapp.org/index.php/293911?lang=it