Cosa facciamo

L’INAPP svolge attività di ricerca scientifica secondo le migliori pratiche internazionali, volta a studiare fenomeni di importanza strategica per la collettività al fine di fornire informazioni, conoscenza e strumenti utili al policymaker per compiere le proprie scelte e ai cittadini per valutare l’impatto di tali scelte.

INAPP si occupa di analisi, monitoraggio e valutazione delle politiche del lavoro e dei servizi per il lavoro, delle politiche dell’istruzione e della formazione, delle politiche sociali e di tutte quelle politiche pubbliche che hanno effetti sul mercato del lavoro. In questi campi, INAPP promuove la comprensione dei fenomeni economici e sociali, attraverso la produzione di rapporti periodici di monitoraggio e valutazione, la creazione e lo sviluppo di banche dati, l’organizzazione di seminari e conferenze e svolge attività di analisi strategica delle politiche volta all’elaborazione di scenari di intervento per il policymaker.

Accanto all’attività scientifica, INAPP svolge il ruolo di assistenza metodologica e scientifica per le azioni di sistema del Fondo sociale europeo ed è Agenzia nazionale del programma comunitario Erasmus+ per l’ambito istruzione e formazione professionale.

L’ambito operativo di ricerca dell’Istituto si sostanzia in cinque grandi aree tematiche: welfare, innovazione e investimento sociale; professioni e competenze; dinamiche, istituzioni e politiche del mercato del lavoro; istituzioni e politiche della formazione; povertà, disabilità, inclusione sociale.

INAPP fa parte del Sistema statistico nazionale (SISTAN), mantiene e sviluppa alcune tra le più importanti indagini sul mercato del lavoro e sul sistema della formazione in Italia. Dal 2017, INAPP ha riportato l’Italia nel consorzio europeo ERIC-ESS e cura per l’Italia la fondamentale indagine European Social Survey.

Dal 2018, INAPP tornerà a pubblicare il Rapporto annuale, riprendendo la tradizione ISFOL, interrotta nel 2012.